La gravidanza e la nascita di un bambino è uno dei momenti più belli ma anche più difficili per la coppia.

Per la donna avvengono trasformazioni fisiche ormonali, di ruolo, che spesso creano dei momenti di forte ansia, ma anche per il padre la situazione è molto complessa: senso di impotenza e di inadeguatezza, soprattutto dopo la nascita, in cui pare che la coppia madre-bambino sia indissolubile, e in cui fatica a trovare una propria identità.

Questa condizione, porta spesso a tensioni negli equilibri che il nuovo sistema familiare sta via via sperimentando. Possono emergere nella donna sensi di colpa e di inadeguatezza che spesso sfociano in una depressione post-partum; non è immediato abituarsi a questo nuovo ruolo di donna, moglie, madre, così come non è facile per l’uomo adattarsi alla nuova situazione.