Una delle esperienze più dolorose e laceranti che una persona possa sperimentare nel corso della propria esistenza è la separazione dal proprio compagno/a.
Accettare la fine di una relazione è un processo psicologico complesso che ha molte affinità con quello che avviene alla morte di una persona cara, per questo si parla di “elaborazione del lutto”.
Solitamente, la decisione di separarsi non arriva improvvisamente ma viene in seguito ad un periodo, più o meno lungo, di profonda insoddisfazione: non si riesce più a stare bene insieme, non si fa che litigare oppure al contrario, nella coppia regna l’incomunicabilità e l’indifferenza.
Decidere di separarsi non è facile, soprattutto con la presenza di figli, che diventano l’unico motivo che tiene insieme la coppia.
Dopo la separazione si sperimenta un periodo di insicurezza personale e di estrema fragilità emotiva: a prescindere dalla durata del matrimonio, si esce dalla fine di una relazione in qualche modo “segnati”, poiché la separazione è una perdita affettiva importante che racchiude in sé tante altre perdite (economiche, pratiche, sociali, familiari, ecc)
Accade di frequente che in un periodo così stressante, la salute ne risenta e molte persone comincino ad accusare una serie di sintomi psicosomatici quali insonnia ostinata, disturbi alimentari, estremo nervosismo, gastrite, ecc.
E’ necessario riuscire a superare questa esperienza così devastante, per uscire dalla separazione con Io più forte e con una rinnovata consapevolezza delle proprie capacità e delle possibilità che la vita può offrire. L’intervento psicologico trova i suoi frutti migliori se affiancato ad un intervento Naturopatico, per affrontare il disagio anche da un punto di vista fisico. L’intensa sofferenza, infatti, può avere ripercussione anche e soprattutto a livello fisico. La Naturopatia, attraverso un approccio globale alla salute, può essere un valido supporto nell’aiuto all’individuo ad affrontare il proprio disagio rafforzando il corpo, oltre che la mente. Unire un approfondimento naturopatico ad un approccio psicologico può aiutare ad affrontare gli eventuali cambiamenti con maggiore forza e determinazione.
Psicologa Cristina Pavia
Naturopata Claudia Filipello